In Italia,in qualunque trattamento, sanitario, medico o infermieristico, necessita del preventivo consenso del paziente. E’, quindi, il suo consenso informato che costituisce il fondamento della liceità dell’attività sanitaria ed in sua assenza l’attività stessa costituisce reato.
Il fine della richiesta del consenso informato è quello di promuovere l’autonomia dell’individuo nell’ambito delle decisioni mediche: egli ha infatti la possibilità di scegliere, in modo informato, se sottoporsi ad una determinata terapia o esame diagnostico.
Il corso intende illustrare l’origine e le finalità degli articoli di legge della Costituzione italiana che sanciscono che nessuno può essere obbligato ad un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge, in sintonia con il principio fondamentale della inviolabilità della libertà personale approfondendo le conseguenze etiche e giuridiche di un’eventuale minaccia a tale libertà personale.

Durata
4 ore

Fruizione
Aula

Certificazione
Rilascio di un attestato di partecipazione

Codice iniziativa
SAN_10

Croce soccorso
Obiettivo e programma
  • Il consenso: la forma, i requisiti, gli standard e i caratteri di informazione, le eccezioni all’obbligo, i trattamenti sanitari obbligatori
  • Il consenso implicito e la revocabilità del consenso, il consenso del minorenne
  • Il dissenso informato
  • Il consenso informato nelle strutture sanitarie: aspetti pratici e gestionali
  • L’Istituzione di Unità di Risk Management
  • La costituzione di un gruppo di lavoro multidisciplinare per predisporre le linee guida finalizzate alla gestione del consenso informato: i compiti, la redazione del documento, l’impiego sperimentale del modello nelle Unità Operative di Diagnosi e Cura, l’analisi dei risultati della sperimentazione, l’audit sul corretto utilizzo del consenso
  • La relazione medico-paziente: dal principio paternalistico all’alleanza terapeutica
  • La responsabilità del medico e dell’ospedale: le sentenze di cassazione
  • I problemi da affrontare e le possibili soluzioni: l’orientamento della direzione, la definizione di procedure di gestione del consenso, la competenza degli operatori
  • Le conseguenze in assenza di procedure: la difformità dei comportamenti, il rischio decisionale, l’autoreferenzialità

A chi si rivolge

Figure professionali impegnate in relazioni d’aiuto, quali medici, infermieri, psicologi e operatori socio sanitari

Modalità di Pagamento

Il corso è acquistabile a mercato o può essere finanziato attraverso i Fondi Interprofessionali. La partecipazione al corso permette di ottenere crediti ECM a tutte le figure rientranti nel programma del ministero

Contatti

Per informazioni scrivere all’indirizzo [email protected] indicando il codice dell’iniziativa nell’oggetto della mail

Via Privata Guido Capelli, 12
20126 – Milano (MI)

SEGRETERIA:
Tel: +39 02 86894402
Fax: 02 36740053

Seguici sui Social!

Contattaci per una prima consulenza gratuita